"Le età della vita"
Torino
23-24 Giugno

Saper vivere ogni stagione dell’esistenza

Seminario Estivo
Torino
23-24 Giugno

START TIME
23 GIUGNO, 2018

Sede del Seminario
Torino, Hotel Concord, Via Lagrange, 47

TICKETS
solo 100 posti disponibili

Le età della vita.



Saper vivere ogni stagione dell’esistenza

Come da tradizione, ogni anno la Scuola Superiore di Counseling Filosofico organizza un seminario estivo monotematico su un argomento che possa inserirsi nel programma di formazione del Counselor Filosofico.
Quest'anno ci occuperemo dei diversi momenti della vita.

  • Start Time
    23 Giugno 2018, ore 14

  • Sala Meeting, Hotel Concord Torino
    Via Lagrange 47






Seminario Estivo

aggiornamento professionale

La nostra esistenza è un divenire continuo in cui si susseguono fasi, stagioni che si caratterizzano in modo peculiare. Infanzia, adolescenza, giovinezza, maturità, vecchiaia sono momenti distinti seppur in continuità e rapporto tra loro nello stesso individuo.
Saper vivere ogni stagione dell’esistenza significa conoscere i diversi problemi ed esigenze che i momenti della vita presentano.
Nell’epoca attuale dobbiamo considerare che infanzie abbreviate, adolescenze prolungate, gioventù bruciate, maturità respinte, vecchiaie interminabili, rendono le fasi della vita meno facilmente delimitabili e più complesse.

Our Speakers

programma del seminario

L’evento è rivolto a counselor e consulenti filosofici, filosofi, psicoterapeuti, psicologi, psichiatri, medici e a tutti coloro che si interessano di filosofia e psicologia

Lodovico Berra

14:30 - 15:15 Introduzione al Seminario " Le età della vita. Saper vivere ogni stagione dell’esistenza"

Prof. Lodovico Berra, Psichiatra, Psicoterapeuta, Docente Universitario, Direttore SSCF & ISFiPP

Alessandro Meluzzi

15:15 - 16:15 Adolescenza come risorsa, adolescenza come conflitto

Prof. Alessandro Meluzzi, Psichiatria, Psicoterapeuta, Docente Universitario

L’adolescenza è l’età della vita in cui l’indefinitezza è sinonimo di potenzialità. Non sarà sempre così nel corso dell’esistenza, infatti spesso l’indefinitezza in un’età diversa è occasione di sofferenza e di confusione. Ma in adolescenza la confusione è più che fisiologica, direi doverosa. Perché il processo di crescita è, in realtà, una progressiva perdita di potenzialità e di possibilità, nel nome di una scelta o di una determinazione. Un preadolescente può passare in rassegna le infinite offerte che la vita presenta. Crescere vuol dire costruire un doloroso percorso di sintesi e di specializzazione.

16:15 - 16:30 Intervallo

Enrico Larghero

16:30 - 17:30 Inizio e fine vita in una prospettiva bioetica

Prof. Enrico Larghero, Bioeticista, Responsabile - Direttore Master Universitario in Bioetica

Le tecnoscienze hanno profondamente mutato il modo di nascere, di vivere e di morire, sollevando problemi di senso sullo sfondo di uno scenario alquanto modificato. Le vecchie categorie morali, la deontologia, la giurisprudenza sono messe alla prova dalla trasformazione antropologica cui è stato sottoposto l’essere umano. Fecondazione in vitro, utero in affitto, diagnosi prenatale, clonazione conferiscono all’inizio vita valenze mai apparse sulla terra, così come concetti quali eutanasia, accanimento terapeutico, proporzionalità delle cure, pongono in essere una clinica che non trova consensi unanimi. Il clamore suscitato dalle disposizioni anticipate di trattamento conferma quanto anche a livello giuridico e politico non si possa arrivare ad una univocità di posizioni. La bioetica non può e non deve dare delle risposte, ma rappresenta una disciplina in grado di fornire degli strumenti nuovi che permettono ai vari saperi, in primis le professioni sanitarie, di affrontare tali scottanti tematiche con strumenti nuovi.

Ezio Risatti

17:30 - 18:30 I giovani in una giornata di nebbia

Prof. Ezio Risatti, Psicoterapeuta, Preside Università IUSTO (Torino), Docente Universitario

Come sarà la società tra 20 anni? Non ci sono più realtà garantite stabili e immutabili. Non si può immaginare cosa e come cambierà. E allora, come può un giovane programmare la sua vita? La nebbia che avvolge il suo futuro lo porta ad una navigazione a vista, adattandosi alla situazione di ogni momento. Ma l'uomo non è fatto per vivere così e quindi dobbiamo aspettarci che sviluppi capacità nuove, per noi inimmaginabili, che gli permetteranno di prendere in mano la sua vita e di dirigerla verso il suo sentirsi fatto per. Sarà molto interessante assistere alla loro evoluzione.

18:30 - 19:00 Discussione

La filosofia può essere portata nella scuola di base, non come materia di studio, ma come pratica, per fornire a bambini e ragazzi l’opportunità di dialogare sui grandi temi della filosofia, con modalità e strategie adeguate all'età. Il conduttore delle sessioni, con approccio maieutico, stimola le capacità argomentative degli allievi e al tempo stesso offre loro l’occasione per confrontarsi su questioni di senso che orientano le scelte della vita.

Prof. Lodovico Berra

11:00 - 12:00 L’età della maturità: età di crisi, età di saggezza

Prof. Lodovico Berra, Psichiatra, Psicoterapeuta, Docente Universitario, Direttore SSCF & ISFiPP

L’età della maturità rappresenta uno dei momenti più importanti dell’esistenza. Essa è un punto di arrivo, un culmine, e contemporaneamente un ponte verso la vecchiaia, un momento inevitabile di discesa, di declino. Non necessariamente essa è collocabile in una specifica età cronologica ma varia da individuo a individuo: può essere precoce, tardiva o irraggiungibile. Come l’adolescenza, la giovinezza e la vecchiaia può essere un momento di crisi, di valutazione della vita trascorsa, di ciò che si è fatto, non si è fatto o si doveva fare. Nello stesso tempo può rappresentare l’inizio di una nuova fase, definibile di saggezza, di consapevolezza, che prosegue o si esaurisce negli anni.

12:00 - 12:30 Discussione

12:30 - 14:30 Pausa Pranzo

Prof. Diego Papurello

14:30 - 15:30 Invecchiamento fisiologico e malattia di Alzheimer: tra mito e realtà

Prof. Diego Papurello, Medico Specialista in Neurologia, Direttore Neurologia ASL TO4, Counselor Filosofico Professionista

La profezia secondo cui le demenze sarebbero state l'epidemia del XXI secolo si sta realizzando , causa principale l'aumento della vita media della popolazione in tutto il mondo. Nonostante i progressi della ricerca, non esiste attualmente una terapia in grado di arrestare il decorso della malattia che inesorabilmente porta alla disintegrazione delle funzioni mentali rendendo i pazienti totalmente dipendenti con ricadute economiche e non solo sulle famiglie e sulla società, rendendo necessari interventi di medicina palliativa, di supporto psicologico e filosofico specie sui caregiver. 

15:30 - 16:30 Il counseling filosofico per la terza e la quarta età

Filosofo Alberto Rezzi, Filosofo, Redattore, Editor, Traduttore, Counselor Filosofico Professionista

Un approccio filosofico ai soggetti che attraversano o si avvicinano alla terza e alla quarta età, indagando la dimensione soggettiva e discontinua del tempo, il rapporto col passato e la sua memoria. Quella dei soggetti anziani, infatti, è spesso una "difficile felicità", segnata da quella che Ricoeur chiama la lezione episodica della malattia e la lezione cronica dell'invecchiamento. Sulla scia di alcuni spunti del filosofo francese, vedremo come lo sviluppo dell'identità narrativa e la riconfigurazione autobiografica possano essere importanti strumenti per il counselor filosofico. Infine, sonderemo la possibile relazione d'aiuto con i soggetti affetti da deficit cognitivo, con un approccio integrato fra arte e counseling filosofico.

16:30 - 17:00 Discussione

REGISTRATION & EVENT PRICING
2 GIORNI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

STUDENTI
SSCF & ISFIPP
Gruppo
Supervisione Casi

  • free
  • Conference Seats
  • Discussions
  • Certification
Registrati online

Esterni / 1 person

  • € 120
  • Conference Seats
  • Discussions
  • Certification
  • Scheda d'iscrizione compilata e la copia del bonifico/pagamento da inviare via email a : segreteria@sscf.it
Compila la Scheda d'Iscrizione Posti Esauriti

EX Studenti
Registro SSCF & ISFIPP

    • Email Invito
    • Conference Seats
    • Discussions
    • Certification
Posti Esauriti Visit Gruppo Supervisione Casi

speakers

hours Seminar

seats

Years Esperiences

latest posts

Cafè Philo SSCF

Cafè Philo

Attraverso brevi relazioni introduttive il pubblico può interagire e dibattere, in un laboratorio aperto, in cui ciascuno è libero di esprimere le proprie considerazioni, da condividere con gli altri.
Può partecipare chiunque sia interessato, senza limitazioni di età o livello culturale, con la sola predisposizione a confrontarsi con altri in uno spirito di ricerca filosofico.

Convegno ISFiPP 2018

Convegno ISFiPP 2018

La professione del Counselor Filosofico oggi.
20 anni di esperienze, realizzazioni e prospettive dei professionisti diplomati della nostra Scuola.

Coming soon
Il dialogo interiore. Pensare e filosofare

Il dialogo interiore.
Pensare e filosofare

Il lavoro filosofico equivale ad una particolare modalità di pensare, ove il pensiero si fonde e si soprappone al linguaggio. Filosofare è quindi pensare, un continuo dialogare con se stessi e con i nostri interlocutori.

read more
Le radici filosofiche della psicologia, Prof. Umberto Galimberti

Le radici filosofiche
della psicologia

Nella sua relazione il prof. Galimberti esamina le origini filosofiche della psicologia, il concetto di psiche ed anima, il dualismo di anima e corpo, il corpo come organismo e il senso della psichiatria fenomenologica.

read more

informazioni

  • Sede del Seminario
    Hotel Condord, Torino, Via Lagrange 47

  • tel
    011 660 6126

  • email
    segreteria@sscf.it

HOTEL E APPARTAMENTI NELLE VICINANZE